Dopo la neve, sferzata di gelo dalla Russia

E dopo il peggioramento di forte intensità che avremo questa settimana, il prossimo week end potrebbe riservare un’ondata di freddo, no, anzi di gelo per l’arrivo di una rapida intrusione di aria molto fredda dalla Russia.

L’evento potrebbe essere di breve durata, ma abbasserà in maniera repentina le temperature, e durante il suo transito si potranno avere nevicate in pianura e le coste del Centro, del Sud e brevi episodi nevosi anche su alcune zone del Nord Italia.

La profonda Bassa Pressione che nei prossimi giorni si formerà nel Mar Mediterraneo, nel suo lento moto verso orientale, favorirà una fase di calma da quelle parti, che darà genesi alla formazione un serbatoio di aria gelida sulla Russia, che poi sarà rapidamente sospinto da forti venti sull’Italia.

La rapida evoluzione che si potrebbe avere nel corso del prossimo fine settimana ed i primissimi giorni di quella prossima, darà origine ad una situazione di marcata instabilità atmosferica, che è tipica di Febbraio, quando gli scambi di masse d’aria meridiani si accentuano.

Insomma, potremmo avere freddo marcato e altre nevicate, ma stavolta anche nelle coste dell’Adriatico e del Sud Italia. In seguito l’evoluzione propone un’alta pressione che viene di giorno in giorno rimandata più avanti, e che anzi, potrebbe catapultare altra aria fredda verso l’Italia.

Vi lasciamo ad alcune mappe dedicate ai più esperti, con un breve commento per ciascuna. Il modello matematico è GFS. Va sottolineato che il modello matematico ECMWF non conferma la linea di tendenza appena descritta

Questa la situazione generale a 850 hPa in Europa.
Questa la situazione generale a 850 hPa in Europa.
Con l'intrusione fredda, avremo anche precipitazioni che saranno in prevalenza nevose al Centro e Nord, ma anche al Sud sino a quote bassissime.
Con l’intrusione fredda, avremo anche precipitazioni che saranno in prevalenza nevose al Centro e Nord, ma anche al Sud sino a quote bassissime.
Temperatura prevista all'altezza di 850 hPa. Le isoterme previste, se confermate, causerebbero gelo specie al Centro Italia, con temperatura massima di lunedì 9 anche inferiore a 0°C.
Temperatura prevista all’altezza di 850 hPa. Le isoterme previste, se confermate, causerebbero gelo specie al Centro Italia, con temperatura massima di lunedì 9 anche inferiore a 0°C.