Il congelamento del Lago di Zurigo, ultima parte

Certamente si potrebbe parlare, per tempi così lontani, di eventi che non sono stati segnalati nei registri medievali, che, peraltro, erano piuttosto precisi all’epoca per avvenimenti simili.

Infatti ogni congelamento era a volte una vera festa popolare, con persone che andavano a camminare sopra il Lago congelato, a passarci sopra con slitte, e, nei casi più severi, anche carri con merci.

Tali eventi erano quindi registrati regolarmente nei registri parrocchiali.

Si deve quindi pensare a condizioni meteorologiche, morfologiche, di forza del vento che impedivano il congelamento, od altre concause che mitigavano il clima di una ristretta vallata svizzera favorendo il gelo in una valle adiacente.

Comunque, anche la cronologia risulta differente, ed in linea con quello che ci si aspetta dal periodo della PEG, cioè un aumento graduale del numero di congelamenti a partire dal XV Secolo, per arrivare ad un massimo nel XVIII Secolo.

Nel Settecento, infatti, la frequenza dei congelamenti era di un anno ogni dieci, la più alta degli ultimi novecento anni.

Nei Secoli XIX e XX la frequenza era scesa di nuovo a 6 congelamenti per secolo, ma di fatto è dal Marzo del 1963 che il Lago di Zurigo non gela più.

I celebri geli del 1956 e del 1985, infatti, non sono stati così duraturi (almeno un mese consecutivo di grande gelo), da poter permetterne il congelamento, oppure hanno avuto intervalli più miti che ne hanno attenuato gli effetti.

Il congelamento di un Lago grande e profondo è differente dai nostri congelamenti di fiumi o delle Lagune.

La Laguna Veneta, infatti, ha profondità piuttosto bassa, così come alcuni nostri fiumi che possono congelare soprattutto dove scorrono lentamente nei tratti pianeggianti.

L’ultimo “Seegfromi” iniziò per il Natale del 1962; ad inizio febbraio il ghiaccio sul Lago raggiunse uno spessore di 13 cm, permettendo così ad oltre 100 mila persone di camminare sopra il ghiaccio.

Attorno al 10 Febbraio il Lago aveva uno spessore gelato di circa 25 cm, e rimase gelato e praticabile dalla gente fino a metà Marzo.

20 feb 14 lago zurigo2