ECMWF vs GFS: almeno per il momento la vittoria va al centro di calcolo europeo!

Continua la diatriba tra i meteofili su quello che è il modello atmosferico più preciso, e di recente, nel giro di un anno, entrambi i modelli matematici, quello europeo e quello statunitense, hanno avuto un upgrade di notevole livello, passando ad una risoluzione globale di soli 13 km per GFS (statunitense) e di 9 km per ECMWF (europeo).

Tutto questo ha portato ad un notevole miglioramento previsionistico da parte di entrambi i centri di calcolo, ma resta in ballo la questione di quale dei due è il migliore ed il più affidabile.


Basandosi sui grafici elaborati da WeatherBell, notiamo che il modello europeo, in previsione a 5 giorni, resta il migliore.

Negli ultimi 365 giorni, considerano il valore 1 come privo di errore, la correlazione di ECMWF è pari a 0,918, contro gli 0,888 di GFS, questo per i valori calcolati a 500 hPa di altitudine, e per le latitudini extratropicali del nostro Emisfero (tra i 20 e gli 80° di latitudine Nord).

Negli ultimi 30 giorni, inoltre, solo 6 volte su 66 previsioni, cioè nel 9% dei casi, GFS si è mostrato migliore di ECMWF, che si conferma il miglior modello matematico disponibile a livello globale.

Restano semmai i dubbi sul centro di calcolo europeo, che è situato a Reading, in Gran Bretagna, ma che con l’uscita della Gran Bretagna stessa dalla comunità europea potrebbe subire tagli di personale ed anche di finanziamenti nei prossimi anni!

Exit mobile version