Tendenza per i prossimi sette giorni: forte raffreddamento dell’Antartico e dell’Europa Centrale!

Esaminiamo le mappe di trend delle temperature globali terrestri per i prossimi sette giorni, stando al centro di calcolo statunitense GFS, per monitorare quelle zone che saranno sottoposte a drastici cambiamenti delle temperature nella prossima settimana.

E’ da segnalare prima di ogni cosa il forte riscaldamento previsto sulle regioni artiche, non tanto sul Polo Nord, ma su Groenlandia e Siberia, fatto che riscalderà l’Artico di circa +2,7°C.


Al contrario, l’Antartico si raffredderà notevolmente, con un calo termico di oltre 3°C.

Notevole sarà il calo termico anche in Sudamerica, interessato da un’ondata di freddo considerevole, nonchè il calo termico che interesserà gran parte del Continente Nord Americano.

Le differenze di anomalie termiche resteranno quindi forti tra Nord e Sud Emisfero: quello Boreale avrà infatti un’anomalia superiore a +1°C, mentre quello Australe si manterrà +0,4°C sopra la norma.

Il riscaldamento in Groenlandia prelude ad un forte raffreddamento del nostro Continente: aria artica raggiungerà l’Europa, portando ad un raffreddamento termico, rispetto ai valori attuali, che arriverà anche ad oltre 10°C in meno rispetto ad ora, e coinvolgerà anche quasi tutta la nostra Penisola!

Exit mobile version