Ensamble GFS contro il modello matematico GFS?

Stamani appare curiosa la differente evoluzione prevista dal centro di calcolo statunitense GFS, che contrasta fortemente con le sue stesse ensamble.

Il modello GEFS, infatti, modello che è costituito da un ensamble di varie corse modellistiche di GFS, presenta un’evoluzione molto simile a quella del centro di calcolo europeo, con un’ondata di freddo che appare duratura e persistente, mentre, al contrario, la corsa ufficiale di GFS, presenta un’evoluzione di lungo termine decisamente mite.


La differenza la si può notare soprattutto comparando due mappe relative al prossimo 18 Gennaio: nella prima osserviamo che il run ufficiale del modello matematico GFS prevede un’onda anticiclonica africana invadere l’Europa Centro Occidentale, relegando il freddo e la neve alla Turchia ed all’Egitto.

Per lo stesso giorno, il run “mediato” di tale modello matematico mostra invece un’ondata di freddo impadronirsi dell’Europa centro Orientale ed anche del nostro Paese.

Tale differenza, a circa 240 ore di distanza, è abbastanza rara, e mostra la grande incertezza che esiste nel riuscire a comprendere l’evoluzione della situazione.

Exit mobile version