Insidiose ondate di gelo russe

Erano vari anni che non osservammo così ricorrenti irruzioni di aria gelida siberiana verso la Russia europea. Neppure nel 2012, a Febbraio, quando una serie di impulsi si diresse dritto dritto sull’Italia, portando un evento di gelo estremo su quasi tutta l’Italia.

Nessuno può sostenere tesi secondo cui a Febbraio ci potranno essere con sicurezza oppure no ondate di gelo dalla Russia sull’Italia. Questi eventi sono individuati spesso con largo anticipo come esordio nella scena europea, ma la rotta e l’evoluzione si riesce a individuare solo con circa 42/72 di anticipo.

Ad esempio, nelle mappe che seguono vedrete un’irruzione di aria molto fredda che entrerà in scena europea nel breve termine. La proiezione della rotta sino a ieri era verso il Mar Nero, mentre la rotta ora è stata indirizzata verso i Balcani, ovvero molto più prossima all’Italia, come suggeriva in specie il modello matematico europeo nelle proiezioni non ufficiali.

Secondo l’ultimo aggiornamento disponibile, in Italia dovrebbe giungere uno sbuffo freddo, ma sarà solo così?

I modelli matematici che vediamo in versione ufficiale, indicano che la rotta non sarà l’Italia, mentre specie il modello matematico europeo tentenna ancora sulla probabile rotta, ponendo come possibile variante di rotta l’Italia (in varie proiezioni non ufficiali).

Il titolo “insidiose ondate di gelo russe” pensiamo si addica a questi fenomeni atmosferici, in quanto giungono in Italia con scarso preavviso.