Anomalie termiche in Antartico: temperature sostanzialmente stabili sul lungo periodo.

Al contrario dell’Artico, che ha presentato tante variazioni termiche sul lungo periodo, l’Antartico pare rimanere più stabile e con meno variabilità.

Già le misurazioni satellitari mostrano stabilità dal 1979 ad oggi, ma il periodo si può allungare ulteriormente con la serie di dati HADCRUT che risale al 1957: la linea termica di tendenza è stabile, non si vedono variazioni significative in oltre 70 anni, se non le classiche oscillazioni di origine naturale.

08 set 16 70-90S MonthlyAnomaly Since1957

Il Continente Antartico è rimasto dunque immune dal Global Warming?

Così sembrano indicare anche le serie termometriche di alcune stazioni,  dove forse si misura una lieve tendenza all’aumento nella stazione di Amundsen – Scott (esattamente sul Polo, a 90° di latitudine sud), ed un calo termico invece sulla stazione di Halley (a 75,5° di Latitudine Sud).

08 set 16 AntarcticTemperatures