Temperature globali stabili nel mese di Agosto !

L’andamento delle temperature globali, nello scorso mese, è stato caratterizzato da varie oscillazioni termiche, ma alla fine l’anomalia è risultata pressochè stabile rispetto al mese precedente.

Stando ai rilevamenti NCEP CFRS, infatti, l’anomalia termica globale di Agosto 2016 è stata pari a +0,510°C rispetto alla norma 1981-2010, esattamente pari all’anomalia registrata a Luglio.

01 set 16 ANOM2m_CFSR_GFS_1608_monthly_equir

In attesa dei dati definitivi del GISS, tale anomalia stazionaria rispetto al mese precedente appare anche nei dati provvisori del database Hadcrut, ed in quello della Nasa.

Possiamo intanto, in attesa dei dati definitivi, osservare quelle che sono state le anomalie termiche prevalenti sul nostro Pianeta.

Continua a prevalere il caldo nelle zone artiche, che, in Agosto, hanno visto un’anomalia termica pari a +1,143°C; l’Antartico invece presenta un’anomalia negativa, con -0,22°C.

Ne risulta quindi che il Nord Emisfero è stato più caldo di quello Sud (+0,768°C contro +0,234°C).

Anche i Tropici, malgrado l’incipiente Nina, presentano un’anomalia positiva di +0,522°C.

Ha fatto freddo su gran parte degli Stati Uniti (-0,13°C), sull’Asia Centrale, sulla Penisola Antartica.

Caldo invece in Africa, sul Medio Oriente, sulla Russia Europea.

Ed in Europa?

Stavolta hanno prevalso le anomalie negative, rispetto alla norma 1981-2010, su gran parte del Continente, dall’Italia alla Scandinavia.

E’ solo la Russia europea, a nord del Mar Caspio, ad avere avuto anomalie positive piuttosto pesanti, fino a 6-7°C in più del normale su base mensile.

01 set 16 ANOM2m_CFSR_GFS_1608_monthly_europe