Nuova intensa ondata di freddo in arrivo sugli Stati Uniti: valori termici inferiori alla norma di molti gradi nel prossimo weekend, con possibili gelate di Maggio!

Dopo il freddo di Maggio che ha colpito rapidamente il Nord Est statunitense nei giorni passati, il tempo si è rimesso con temperature piuttosto alte (New York è passata da una temperatura massima di +11° con pioggia il 04 Maggio agli attuali +22-23°C).

Ma una nuova irruzione fredda è alle porte, su gran parte degli Stati Uniti, nel prossimo fine settimana.

La prima mappa mostra la saccatura in quota che scenderà sulla parte centrale ed orientale degli States, nella giornata di domenica.

13 mag 16 ecmwf-ens_z500aNorm_namer_4

La seconda mostra le temperature ad 850 hPa con la massa gelida proveniente direttamente dalle regioni Artiche, una “goccia fredda” con valori inferiori ai -15°C.

13 mag 16 gfs_T850_namer_13

La terza mostra le anomalie termiche al suolo che si raggiungeranno su di una parte molto estesa degli States per la giornata di domenica prossima, con valori tra i 10 ed i 15°C in meno del normale.

13 mag 16 gfs_T2ma_namer_13

Come visibile nella quarta mappa, avremo temperature in discesa fino a valori termici al suolo che scenderanno sotto lo zero su diversi Stati del Nord Est statunitense, in una rara ed insolita gelata di metà Maggio che porterebbe gravi danni alle coltivazioni nella notte tra domenica e lunedì prossimi.

13 mag 16 gfs_T2m_namer_16

Come visibile dall’ultima mappa che mostra gli accumuli nevosi previsti, non è escluso il raro fenomeno della “neve di Maggio” sul Nord Est statunitense.

12 mag 16 gfs_asnow_us_19