La possibile neve di domani a Napoli e Roma: due modelli matematici a confronto!

Si tratta di un esame sulla possibilità che la giornata di domani, 19 Gennaio, possa vedere il bianco fenomeno colpire le due grandi città italiane del Centro Sud.

Il tutto sarà causato dal transito di una depressione, visibile nella mappa sottostante, che scenderà lungo il Tirreno di moto nord ovest – sud est, per impattare sulle coste della Calabria e sul Basso Tirreno nella serata di domani.

19 gen 16 gfs_mslp_pcpn_frzn_eu_4

La possibile nevicata riguarderebbe le coste laziali centro meridionali e la Campania, in seguito allo scorrimento di aria umida al di sopra dell’aria fredda abbondantemente affluita nei giorni scorsi, ma i due grandi centri di calcolo europeo (ECMWF) e statunitense (GFS), differiscono alquanto nella distribuzione delle precipitazioni.

Per il centro di calcolo europeo esse si manterrebbero al largo delle coste, investendo poi solo le coste campane meridionali, interessate da deboli nevicate, mentre nevicate più intense interesserebbero i rilievi di Calabria e Basilicata meridionale.

In questo caso, nè Roma nè Napoli sarebbero interessati dalla neve.

Per il centro di calcolo statunitense, invece, la perturbazione avrebbe la forza di risalire nell’interno, apportando precipitazioni nevose sul Lazio, comprendendo marginalmente anche la Capitale, e colpendo la Campania con forti nevicate sia nell’interno che sulla costa, in un contesto nel quale i fenomeni sono tutti più intensi.

Non è sicuramente compito nostro avere delle preferenze per l’uno o l’altro di questi modelli matematici, noi riportiamo semplicemente le due differenti ipotesi, nell’attesa di verificare, nella giornata di domani, quale dei due abbia ragione.

19 gen 16 ecmwf_tsnow_italy_7 19 gen 16 gfs_6hr_snow_acc_italy_7