Ensamble GFS: il centro di calcolo statunitense promette la continuazione del freddo per i prossimi dieci giorni!

Come oramai sapete, preferiamo rivolgerci a modelli di tipo ensamble piuttosto che ai classici modelli matematici che vediamo ogni giorno, mutevoli di corsa in corsa.

Il centro di calcolo statunitense GFS ci mostra ben 4 run giornalieri di questo modello, spesso differenti l’uno dall’altro, in un caos previsionistico che è di difficile comprensione anche per un meteorologo professionista!

I modelli ensamble invece garantiscono una maggiore stabilità almeno sul medio periodo, e, stavolta, le ensamble del centro di calcolo GFS promettono l’arrivo del freddo, sulla nostra Penisola, un freddo che potrebbe perdurare piuttosto a lungo.

La mappa in esame, tratta da weatherbell, mostra l’andamento delle masse d’aria fredda in arrivo sulla nostra Penisola penetrando dal Rodano, ma poi sostando a lungo sull’Europa Orientale e sui Balcani, e continuando ad interessare l’Italia con correnti nord orientali.

In questo modo noteremo come le temperature, dopo avere toccato un picco di freddo tra il 18 ed il 19 Dicembre, continuerebbero a  rimanere basse almeno fino al 26 Gennaio.

Oltre si va nell’incertezza, ma intanto sappiamo che il freddo ci interesserebbe per i prossimi dieci giorni, raggiungendo anche valori notevolmente bassi, fino a 10-12°C in meno della norma.

15 gen 16 gefs_t850anom_16_eur_1