Burian, il cattivello imprevedibile

Il Burian è stato da sempre quel cattivello evento meteo poco prevedibile per l’Italia, e non solo l’Italia (noi abbiamo una visione italiana per l’evento), sovente indicato probabile, ma che accade di rado. Stavolta esiste la possibilità che succeda o che sfili via, che vada verso il Mediterraneo orientale o che irrompa in Europa centrale.

I Modelli Matematici inquadrano da sempre con difficoltà le rotte del Burian, anche a 72 ore di distanza dall’evento sarà possibile avere repentine variazioni nella previsione. Il passato ci insegna che una previsione di Burian può essere innanzitutto ben inquadrata in uno scenario europeo, ma che solo a minime distanze dall’evento può essere prevista con una buona percentuale di probabilità.

Il Modello Matematico canadese prevede Burian sull'Europa centrale ed il Nord Italia.
Il Modello Matematico canadese prevede Burian sull’Europa centrale ed il Nord Italia.

Anche nel Febbraio 2012 avemmo tutti molte difficoltà a inquadrare entità, traiettoria, durata delle ondate di freddo.

La Meteorologia moderna con i Modelli Matematici ci offrono la possibilità di avere notizia della probabilità che su un’ampia area europea si possa avere un evento di Burian, ma solo a breve distanza dall’evento si avrà la possibilità di avvertire la popolazione dei suoi effetti.

Questi giorni ci limitiamo solo di parlare di possibilità di un tale evento in Europa, il tutto consapevoli di farlo maggiore affidabilità rispetto a 10/15 anni fa, quando simili eventi venivano previsti continuamente e poi non si avevano da nessuna parte d’Europa.