Eclisse Lunare più debole del previsto…segno di raffreddamento globale? O di polveri vulcaniche in Stratosfera?

Qualcosa di strano è successo lo scorso 27 settembre, quando si è verificata una eclisse lunare totale definita come “Luna Rossa”, per il particolare fenomeno di luce diffusa che ha colorato di rossastro il nostro satellite oscurato dall’ombra della Terra.

Tuttavia, secondo la pubblicazione del sito spaceweather.com, l’eclisse lunare è stata meno luminosa del previsto, ovverosia una diminuzione di circa 0,4 di magnitudine, in pratica una luminosità più debole del 33% rispetto alle previsioni, e questo è stato misurato in sette paesi, rendendo così la misura non collegata a condizioni atmosferiche locali.

La luminosità più debole può essere legata alla presenza di aerosol od altri tipi di polveri vulcaniche, che hanno reso quindi la Luna di colore maggiormente rosso scuro.

Tali aerosol, tuttavia, rendono l’atmosfera meno trasparente alla radiazione solare, che giunge indebolita sulla superficie terrestre, quindi l’eclisse potrebbe essere stata un segnale indiretto di un raffreddamento del nostro Pianeta.

13 ott 15 slide_345649_3619555_free