L’incombere di ondate di gelo in Europa. Meteo estremo colpisce ancora?

Colpo di coda dell’Inverno, e sarebbe irruento, ingente e derivante dagli estremi meteo che viviamo da tempo. E’ la previsione che vediamo dal modello matematico GFS a circa 10 giorni.

Questa è la stagione degli scossoni meteo, di irruenti scambi di masse d’aria tra il Nord ed il Sud dell’Emisfero. Stiamo cambiando stagione, stiamo entrando nel secondo mese della Primavera meteorologica, tra appena due mesi inizierà l’Estate.

Dopo aver parlato del gelo estremo che fa nel Nord dell’Europa, delle tempeste di neve in arrivo nel nord est degli USA, ci soffermiamo su una linea di tendenza che sarà ovviamente da confermare, che indica possibile, durante la prima decade di Aprile, di una forte ondata di gelo su molte regioni d’Europa, e contemporaneamente una nuova ondata di caldo sulla Spagna.

Analizziamo questa proiezione esclusivamente per sottolineare che anomalie climatiche chiamano altre anomalie, perché se la previsione che vediamo nel seguito sarà confermata, sarà un evento rilevantissimo. Tuttavia,non sarà niente di inedito per l’Europa, anche in passato ci sono stati eventi analoghi. Ma quest’anno ciò farebbe davvero notizia, in quanto viviamo anomalie termiche verso il caldo da troppo tempo, interrotte appena dal gelo di Gennaio.

Si ha come la sensazione che il tempo voglia guastarsi per Pasqua. Ovviamente è prematuro fare previsioni meteo per quel periodo, ma sovente i periodi pasquali sono caratterizzati da pioggia o colpi di coda dell’Inverno. E’ quasi una tradizione. In passato abbiamo persino vissuto week end pasquali più rigidi di quelli natalizi.

L’ondata di freddo prevista è di maggiore intensità, e sopratutto estensione di quella che attualmente interessa il nord del nostro Continente.