Avremo Alta Pressione, ma il freddo non è finito qui. Nuovo round con neve

Il nuovo round di aria fredda verso l’Italia si annuncia differente rispetto ai precedenti, infatti dovrebbe essere associato a masse d’aria fredda provenienti dalle regioni polari, insieme ad aree di Bassa Pressione.

La previsione sarebbe il mix di perfetto di maltempo e clima rigido, non gelido, ideale condizione per avere abbondanti nevicate nelle regioni alpine, del nord Appennino, i rilievo della Sardegna. La neve, in passato, con simili configurazioni, cadeva anche in Val Padana.

Le due mappe che vediamo qui sotto prospettano la linea di tendenza per la fine del mese di Febbraio, e indicano un’evoluzione che è abbastanza tipica tra Febbraio e Marzo, quando si avverte un cambiamento marcato della circolazione atmosferica generale.

La mappa qui sopra illustra una discesa di aria polare marittima sull’Europa. Tali masse d’aria sono più fredde in quota, e raggiungono il suolo meno rapidamente, se non associate a precipitazioni che sovente sono intense e di intensità di rovescio.

 

Il trend di cui parliamo è la formazione di aree di Bassa Pressione sino all’Italia. Una condizione auspicabile specie per le regioni tirreniche ed il Nord Italia dopo un periodo di deficit pluviometrico.

Ovviamente questa linea di tendenza sarà da confermare.